BCC Banca Centro
Hotel Kapuhala
DFAGRI
Comune di Siena

tutto sul Palio di Siena e gli altri palii italiani


Osteria Il Mangione
L'Arsneon Toscana

La storia dei bomboloni scartati alla Tratta


La storia dei bomboloni scartati alla Tratta
08/01/2020

Dopo le tre vittorie Urbino fu scartato per ben 7 volte.

Ogni anno per il Palio spesso ci sono delle discussioni in merito alla non scelta da parte dei Capitani di alcuni cavalli considerati "bomboloni" che certe volte non rientrano tra i 10 per determinate "strategie".

Durante queste discussioni spesso si sente dire che in passato i cavalli buoni venivano sempre o quasi sempre presi. Grazie al sito www.ilpalio.org, siamo andati cosi a controllare e ci siamo accorti che (anche se in maniera meno frequente) in passato tanti bomboloni sono stati esclusi dai Capitani, fin dagli Anni Trenta. Abbiamo così preso in esame un arco di tempo che va dagli Anni Trenta fino agli Anni Novanta, esaminando i cavalli più conosciuti. 

I primi cavalli di cui vogliamo segnalare l'esclusione sono Folco e Ruello, grandi protagonisti negli Anni 30-40. Nel Palio del 16 agosto 1934 Folco era reduce dal Cappotto dell'anno precedente nella Tartuca con Ganascia mentre Ruello aveva vinto a luglio dello stesso anno nella Civetta con Meloncino. Nonostante l'esiguo numero di cavalli presenti a quella Tratta (16). questi due grandi protagonisti furono esclusi dal lotto dei 10.

E' da evidenziare il fatto che in passato e specialmente in quegli anni caratterizzati da Tratte con pochi cavalli, era ovviamente più "complicato" pensare a certe esclusioni di cavalli comunque già esperti della Piazza ed è questo il motivo per il quale queste esclusioni eccellenti in passato erano meno frequenti.

Per la cronaca Folco dopo quel Palio fu sempre scelto a parte nell'agosto del 1947 quando era già in età molto avanzata (20 anni) mentre Ruello nei Palii successivi fino al 16 agosto 1939 corse ininterrottamente.

Anche Gaudenzia, splendida storna vincitrice di 4 Palii negli Anni Cinquanta, in un Palio non fu prescelta. Dopo la strepitosa annata 1954 in cui vinse tutti e 3 i Palii, nel luglio del 1955 non fu scelta, nonostante la presenza di soli 17 cavalli a quella Tratta. Dopo quella esclusione Gaudenzia corse tutte le Carriere ininterrottamente fino al 1960. Ovviamente, parlando in generale, non è casuale che queste esclusioni siano avvenute a breve distanza da dei Palii vinti oppure da delle ottime prestazioni.

Altra grande cavalla degli Anni Cinquanta che fu esclusa per un Palio fu Tanaquilla, vincitrice di 4 Palii. Dopo la vittoria nel luglio del 1957 nella Chiocciola con Vittorino, nella Tratta del 2 luglio 1958 fu esclusa. Anche quella Tratta fu caratterizzata dalla presenza di soli 17 cavalli mentre, come i cavalli di cui abbiamo già parlato, dopo quella esclusione Tanaquilla corse in maniera continuativa fino al 1960.

Passando agli Anni Sessanta, parliamo di Uberta de Mores, vittoriosa in 4 Palii. Dopo i 4 successi tra il 1960 e il 1961, nella Tratta del luglio 1962 la baia di Ettore Fontani fu esclusa. A quella Tratta ricordiamo che erano presenti solamente 16 cavalli. Dopo quella esclusione Uberta chiuderà la carriera ad agosto dello stesso correndo il suo ultimo Palio nella Civetta montata da Bozzolo.

Passiamo agli Anni Settanta, periodo in cui le esclusioni dei bomboloni per la Tratta iniziarono a diventare molto più frequenti, probabilmente anche per l'aumento del numero medio dei cavalli presentati alla Tratta che permettevano ai Capitani di avere più margini nella scelta.

Il primo bombolone escluso fu Orbello, vincitore di 2 Palii tra il 1971 e il 1975. Dopo le due vittorie nell'agosto del 1971 e nel luglio 1972, nella Tratta del Palio Straordinario del 17 settembre 1972, non fu scelto. A quella Tratta parteciparono 20 cavalli. L'anno seguente, nel luglio 1973, fu escluso ancora dalla scelta ma questo volta il motivo dell'esclusione fu per problemi fisici. Dopo quella seconda esclusione Orbello corse ininterrottamente dall'agosto 1973 al luglio del 1975. 

Anche al "ragionier" Panezio, vincitore di 8 Palii, toccò un'esclusione in quel periodo storico. Dopo che aveva già vinto 4 Palii, Nel Palio del 3 luglio 1978 fu escluso per la Tratta caratterizzata dalla presenza di ben 26 cavalli. Negli anni successivi non fu scelto solo negli ultimi anni di carriera: 16 agosto 1985 e 2 luglio 1988.

In quella stessa Tratta del luglio 1978 in cui fu escluso Panezio, anche Rimini subì la stessa sorte. Negli anni successivi, così come Panezio, Rimini fu escluso solamente nel Palio del 16 agosto 1982 quando aveva già 12 anni.

Se parliamo di cavalli buoni scartati per la Tratta, non possiamo ovviamente citare il grande Urbino de Ozieri, che forse rappresenta in maniera più netta il concetto di esclusione per "manifesta superiorità". Dopo le 3 vittorie su 4 Palii corsi tra il 1977 e il 1979, negli anni successivi fu sistematicamente scartato dai Capitani. Furono infatti ben 7 le Tratte in cui Urbino venne scartato tra il 1980 e il 1985.

Un altro cavallo grande protagonista negli Anni Ottanta fu senza dubbio Benito, vincitore di 5 Palii. Anche il "Diamante Nero" fu escluso in entrambe le Carriere del 1984 dopo che aveva vinto scosso nel Leocorno l'anno precedente. Da notare che il 1984 fu caratterizzato da un numero molto elevato di cavalli presenti alla Tratta: 37 a luglio e 39 ad agosto. 

L'ultimo cavallo di cui vi parliamo è Pytheos, grande protagonista negli Anni Novanta e vincitore di 3 Palii. Nella Tratta del luglio 1993 caratterizzata dalla presenza di 33 cavalli il purosangue di Giuseppe Pes fu escluso dai Capitani. Ricordiamo che nel 1993 Pytheos aveva già vinto i suoi 3 Palii. Nell'agosto del 1993 corse poi il suo ultimo Palio.  

Concludendo, come si vede, le esclusioni da parte dei bomboloni sono sempre avvenute in maniera trasversale. Sicuramente sarà un argomento che farà sempre discutere i contradaioli in futuro ma il dato certo che è un fenomeno che ha caratterizzato sempre negli anni la nostra Festa.

 

Fonte e foto: www.ilpalio.org 

Citis


Montegiovi
I prossimi appuntamenti
19 luglio 2020 Giraffa

I prossimi appuntamenti


Assemblea Generale
09 luglio 2020 Lupa

Assemblea Generale


I prossimi appuntamenti
27 giugno 2020 Aquila

I prossimi appuntamenti


I prossimi appuntamenti
26 giugno 2020 Giraffa

I prossimi appuntamenti


Corsi per alfieri e tamburini
18 giugno 2020 Lupa

Corsi per alfieri e tamburini


Annullamento eventi fino al 15 marzo
05 marzo 2020 Nicchio

Annullamento eventi fino al 15 marzo


Cena delle Donne
04 marzo 2020 Aquila

Cena delle Donne


I prossimi appuntamenti
03 marzo 2020 Nicchio

I prossimi appuntamenti


Tonnicodi
Marco Grandi
WelcHome
Associazione Punto di Vista
OKSiena
Il Palio Siena
ISiena
Ricordi di Palio
Toscana Free
Palio.be
Il Palio.org
Spoonriver
Dolci di Forno