BCC Banca Centro
La Botteghina di Scorgiano
Comune di Siena

tutto sul Palio di Siena e gli altri palii italiani


Fit Fighters
Citis
L'Arsneon Toscana

Fucecchio: le prime ipotesi sulle monte


Fucecchio: le prime ipotesi sulle monte
07/03/2016

Eleonora Mainò ci racconta come si stanno muovendo le dirigenze fucecchiesi.

L'inverno di Fucecchio è stato denso, a tratti nebuloso; il ricorso al TAR della Contrada Torre, poi ritirato, ha per un breve tempo messo a rischio l'effettuazione del Palio di maggio e ha messo di fronte le Contrade a decisioni di peso, tra cui un inasprimento sanzionatorio in caso di eventuali azioni ritenute particolarmente dannose ai fini dei tempi e delle modalità di partenza.

Ma le dirigenze certo non hanno smesso di lavorare; Fucecchio è una piazza ambita, con Contrade ben strutturate e molta sete di Palio, dagli addetti ai lavori é considerato un palio importante dal punto di vista strategico, essendo il primo dell'anno è banco di prova sullo stato di preparazione dei fantini in vista della lunga stagione e punto nevralgico per spostare e rimodulare in un senso o nell'altro i delicati equilibri di potere del Palio in genere; ne è stata piena dimostrazione il canape dello scorso anno dove un attenta lettura permetteva di intravedere quello che poi sarebbe potuto succedere in altre situazioni.

Fucecchio è anche un Palio molto tecnico, proprio per la pista dove si svolge, c'è una attenzione maggiore forse rispetto ad altre piazze sia ad esempio al peso dei fantini, sia alla preparazione dei cavalli, tant'è che ad inizio anno il valzer non è stato delle monte bensì dei veterinari, con il ritorno di Spinelli a Porta Bernarda ( preceduto da voci che invece davano vicinissimo ai rossoneri Martelli, veterinario della squalificata Torre) dopo una pausa nella rivale Porta Raimonda, dando luogo a un curioso gioco delle 3 carte quasi, poi il vero colpo, quello assestato dalle Botteghe con l'ingaggio di Bertone veterinario del Nicchio come esperto tecnico e supervisore della propria stalla.

L'altro filone importante e che tiene allertata al massimo l'attenzione è la vicenda Silvano Mulas.
Mulas, scontata finalmente la squalifica immediatamente dopo il Palio del 2015 era dato senza alcun dubbio in Bernarda, col tempo sia per il suo ritorno quasi in pianta stabile alle corse regolari sia per vicende legate probabilmente ad altre realtà questa reunion tra Voglia e Capitan Bertoncini sembra essere in bilico. È difficile immaginare Mulas con altri colori addosso a Fucecchio come è difficile pensare che Bernarda non faccia di tutto per schierare in Buca quello che per talento e capacità è tuttora considerato il fantino migliore e che la stessa Bernarda negli anni si è potuta permettere di montare su tutti i cavalli.

Nel caso non accadesse, a fronte anche del rapporto senza ombre tra Raimonda e Andrea Mari, che ripartono nel 2016 con un legame stretto e forte certamente, Bernarda avrà dovuto calcolare un piano di riserva. Ad oggi le voci si orientano su Mereu, diventato in assenza di Mulas il mattatore della Buca e che, dopo 3 vittorie su 4 presenze, pare pronto a vestire giubbe più pesanti e confrontarsi con realtà diverse, con una avversaria e quindi con una gestione del Palio più complessa.

Massarella si prepara sulla carta a un Palio più tranquillo con la Torre squalificata.
Si punta ancora su Gingillo, in caso di cavallo meno quotato il nome per il piano B pare essere quello del fratello Virginio. È da vedere quanto e come la Torre riuscirà a far sentire la propria azione da fuori. C'è poi la coppia di rivali Cappiano Ferruzza, Contrade grosse, in attesa da molto entrambe. Ne' Cappiano nasconde il rapporto privilegiato con Valter Pusceddu, la loro prima scelta, ne’ Ferruzza fa altrettanto sul proprio legame con Atzeni, il dubbio è se si potranno accontentare nuovamente di un 0-0, ad ora la sensazione è che la monta di uno precluda la monta dell'altro, lasciando spazio forse all'arrivo di Ricceri a Cappiano, con Tittia in Ferruzza, e i bianconeri aperti a Mereu in caso di Pusceddu a Cappiano.

L'ultima coppia di rivali è' Botteghe Borgonovo . Botteghe dopo il colpaccio di Bertone, conferma al momento il forte e storico legame con Bruschelli e la sua scuola, Enrico sembra essere il fantino gialloviola del 2016, forse per alcuni movimenti la sinergia tra Valiano e Botteghe pare adesso più efficace rispetto al passato, in caso di cavallo medio basso, alle Botteghe potrebbe tornare Murtas con un clamoroso spostamento ( da voci delle utilissime ore) di Bellocchio a Raimonda.

È singolare notare come al momento il Palio preparato da Borgonovo si muova su binari più silenziosi, a tratti c'è la sensazione che questa Contrada possa sancire in base alle sue scelte una linea di demarcazione fra diversi schieramenti, pare vicina ad Alberto Ricceri, dopo voci di un annuncio ufficiale poi rientrate, in alternativa si punta su Mereu od Atzeni al momento. Per le Contrade senza avversaria su molte aleggia la figura di Alberto Ricceri, uno che piace da sempre in buca, uno dei nomi ad ora più sentiti, tolti quelli certi. Pare molto probabile che sarà a bordo la sera del 22 maggio, diverse sono le Contrade in contatto con lui; certamente i rapporti con Borgonovo ci sono, come col Samo o la stessa Cappiano. Albertino rimane un nome su Fucecchio capace di aggirarsi fra i vari schieramenti in maniera un poco più autonoma in virtù proprio delle sue caratteristiche.

Da tradizione le Contrade senza avversaria preparano un palio diverso, ovviamente con meno pressioni e con un occhio forse ancora più attento alla Provincia per cogliere ogni possibile spunto anche in fotofinish mantenendo buoni rapporti con molti ma riservandosi di decidere una volta assegnati i cavalli. San Pierino, dopo la buona prova di Coghe jr dello scorso anno mantiene contatti con lui, con la possibilità di ingaggiare Atzeni o Mereu in caso di cavallone. Per Samo il discorso è lo stesso, Albertino e' tra le scelte più papabili col sogno eventualmente di Andrea Mari in caso si prospettasse una situazione vincente e Raimonda lasciasse muovere il proprio fantino.

La Querciola è forse la Contrada, a fronte anche delle due vittorie consecutive, più aperta alle soluzioni più diverse e forse anche impensabili, al suo Staff Palio, una volta assegnati i cavalli la possibilità di scegliere di essere ago della bilancia degli equilibri politici in caso di cavallo non di punta o di tentare il colpaccio per la terza volta consecutiva; ripartono ovviamente da un rapporto speciale con Mereu, senza escludere ad esempio di poter finalmente dare al fantino di casa, Adrian Topalli la possibilità di correre il Palio in Buca.

Infine Sant'Andrea. Lassù si sta "addestrando" un fantino, dopo tante voci questo 2106 sembra l'anno giusto per l'esordio di Gavino Sanna, con cui i rapporti sono stretti da tempo; sarà curioso vedere se l'addestramento di Gavino sarà solo tecnico o anche politico, Sant'Andrea, Contrada regina strategicamente fino ad oggi di Fucecchio, certamente cercherà e sarà in grado di colmare il gap che si riconosce ai fantini di pista, abilissimi e fisicamente adatti in Buca, ma poco o niente inseriti nei giochi di potere.

In caso non si concretizzasse l'esordio di Gavino, il ventaglio di possibilità di Sant 'Andrea rimane ampio, paradossalmente una delle giubbe più pesanti di Fucecchio rimane la telefonata a cui moltissimi vorrebbero poter rispondere.Gavino potrebbe allora , in caso di scambi di monta dovuti all'assegnazione, trovare comunque l'occasione di esordire.

Ad oggi questo è' uno dei possibili scenari del valzer delle monte, se in inverno pur con una Contrada in meno i nomi erano tantissimi in ballo, poi il cerchio si è ristretto molto, lasciando fuori dai rumors anche fantini presenti nelle ultime edizioni come Siri, Chessa, Migheli o Caria o altri nomi di ritorno, chiacchierati fino a poco tempo fa.

Fucecchio e le sue Contrade intanto si preparano ad affrontare l'ultimo Palio in maggio, dall'anno prossimo infatti il Palio di Fucecchio sarà corso la seconda settimana di giugno inserendosi dopo quello di Legnano ad appena 15 giorni dal Palio del 2 luglio, una scelta che influirà moltissimo sul Palio d’inverno, su giochi ed equilibri politici e presenza di cavalli, stabilendo forse un nuovo corso per questo Palio.


Eleonora Mainò


Credito fotografico : Alessio Pacini



Betti editrice
Osteria Permalico
Ginanneschi pneumatici
Assemblea Generale Ordinaria
25 settembre 2022 Istrice

Assemblea Generale Ordinaria


Assemblea Generale
25 settembre 2022 Lupa

Assemblea Generale


Bando di gara per locazione appartamento
21 settembre 2022 Tartuca

Bando di gara per locazione appartamento


Assemblea Generale
17 settembre 2022 Chiocciola

Assemblea Generale


Assemblea Generale
15 settembre 2022 Torre

Assemblea Generale


Assemblea del Popolo
14 settembre 2022 Nicchio

Assemblea del Popolo


Assemblea Generale
13 settembre 2022 Onda

Assemblea Generale


Assemblea Generale
12 settembre 2022 Aquila

Assemblea Generale


Oltre immobiliare
Apicultura Patrone
COMOLAS
Bar al Solito Posto
Associazione Punto di Vista
WelcHome
Antica Siena
Marco Grandi
Tonnicodi
Spoonriver
Il Palio.org
Palio.be
Toscana Free
Ricordi di Palio
Il Palio Siena
OKSiena