BCC Banca Centro
Tosti srl
Comune di Siena
Sara Guerrini

tutto sul Palio di Siena e gli altri palii italiani


Pietro Tonnicodi Fotografo
Fit Fighters

La storia delle contrade di rincorsa con l'avversaria tra i canapi


La storia delle contrade di rincorsa con l'avversaria tra i canapi
03/06/2024

Il punto di svolta fu il 16 agosto 1979.

L’intento di questo articolo punta a far riflettere e al contempo segnalare ai nostri cari lettori alcuni, secondo noi, “luoghi comuni” in cui spesso siamo portati a cadere quando parliamo di Carriere passate.

Ovviamente la libertà di pensiero resta il punto focale attorno a cui ruota ogni tipo di discussione, a maggior ragione quando parliamo di argomenti così “leggeri” ma allo stesso tempo per noi importanti come il Palio. Non saremo quindi certamente noi ad esprimere “sentenze” su chi si schiera dalla parte del “era meglio prima” in riferimento alla narrazione di alcuni atteggiamenti odierni che avvengono dentro ai canapi e alle conseguenze che essi generano: “Prima certe cose si potevano fare”, “allora mettiamo le gabbie, che questo non è più Palio”, ma è veramente così? Sono sempre avvenuti atteggiamenti quantomeno atti a danneggiare la rivale dentro i canapi oppure no? Scopriamolo.

Entrando quindi nello specifico della questione, l’usanza o comunque la consuetudine di “lasciare” la rivale dentro ai canapi in fase di Mossa, scopriamo dalle vecchie Carriere, che non è un qualcosa di sempre esistito. Salvo alcuni sporadici episodi (risalenti agli Anni Sessanta che nel nostro elenco abbiamo evidenziato in neretto, infatti, se prendiamo a riferimento le Carriere corse dal Dopoguerra fino agli Anni Settanta, la contrada di rincorsa era solita entrare anche con la propria rivale perfettamente allineata.

Il punto di svolta se così lo vogliamo chiamare), avvenne in occasione della Carriera del 16 agosto 1979, quando la dirigenza della Tartuca di allora dette l’esplicito ordine al fantino Sebastiano Deledda detto Legno (che si trovava di rincorsa), di entrare solo nel momento in cui la Chiocciola si fosse trovata fuori posto o comunque non pronta.

Invitiamo i nostri lettori a prendere a riferimento l’elenco sottostante e visionare tutte le Carriere che presentavano una rivale di ricorsa e l’altra tra i canapi dal Dopoguerra ad oggi, per poter constatare con i propri occhi il cambiamento radicale di atteggiamento delle Contrade fino a questo punto Palio di svolta: il Palio del 16 agosto 1979. Dopo questo articolo, ne seguirà un altro nei prossimi giorni in cui vi parleremo degli ostacoli tra contrade avversarie.


Ecco l’elenco.


16 agosto 1959: Oca di rincorsa con Ciancone e Tanaquilla ma la Torre con Biba e Uberta de Mores partì bene.

2 luglio 1960: di rincorsa la Tartuca con Canapetta e Rosella. In quell’occasione la Chiocciola con Canapino e Uberta de Mores non partì bene.

16 agosto 1960: Di rincorsa il Valdimontone con Rondone e Archetta. Il Nicchio con Vittorino e Uberta de Mores partì ottimamente (e vinse anche quel Palio).

4 settembre 1960: di rincorsa l’Aquila con Giove e Tanaquilla. La Pantera con Guanto e Rosella partì bene.

2 luglio 1961: di rincorsa il Nicchio con Vittorino e Elena de Mores. L’Oca, con Ciancone e Capriola, partì bene. Ricordiamo che in quel periodo Nicchio e Oca erano avversarie.

16 agosto 1961: di rincorsa rincorsa la Torre (che vinse quel Palio) con Vittorino e Salomé de Mores. L’ Oca con Ciancone e Capriola non partì (fu la famosa “Rigirata”).

16 agosto 1963: di rincorsa il Nicchio con Tristezza e Arianna. Il Valdimontone con Canapetta e Beatrice non partì bene.

16 agosto 1964: di rincorsa l’ Oca con Bozzolo e Selvaggia. La Torre con Rondone e Daria partì bene.

2 luglio 1966: di rincorsa il Bruco con Aceto e Serenella. La Giraffa con Canapetta e Falco partì bene. Ricordiamo che allora le due contrade erano avversarie.

16 agosto 1966: di rincorsa la Civetta con Tristezza e Bolero. Il Leocorno con Mezzetto Danubio della Crucca partì bene.

2 luglio 1967: di rincorsa la Lupa Con Canapetta e Danubio della Crucca. L’Istrice, con Tristezza e Sambrina, partì nelle prime posizioni.

16 agosto 1967: di rincorsa l’Aquila con Peppinello e Pasquino. La Pantera con Guanto e Topolone partì nelle prime posizioni.

24 settembre 1967: di rincorsa il Bruco con Baino e Fulgida. La Giraffa con Tristezza e Topolone partì bene e vinse il Palio. In quel periodo Bruco e Giraffa erano avversarie.

2 luglio 1968: di rincorsa la Torre con Bazza e Pasquino. L’Oca, che aveva Mezzetto e Beatrice, partì bene.

16 agosto 1969: di rincorsa il Nicchio (che vinse quel Palio) con Rondone e Topolone Il Valdimontone, con Aceto e Ercole, ebbe un’ottima partenza.

16 agosto 1971: di rincorsa Chiocciola con Canapetta e Pelé. La Tartuca con Rondone e Musella partì in testa.

17 settembre 1972: di rincorsa l’Oca con Aramis e Speranza. La Torre con Canapetta e Pitagora partì in testa.



Betti editrice
Osteria Permalico
Ginanneschi pneumatici
Brace in Vigna
19 luglio 2024 Giraffa

Brace in Vigna


Assemblea Generale
17 luglio 2024 Lupa

Assemblea Generale


Assemblea Generale
14 luglio 2024 Istrice

Assemblea Generale


I prossimi appuntamenti
12 luglio 2024 Selva

I prossimi appuntamenti


I prossimi appuntamenti
11 luglio 2024 Lupa

I prossimi appuntamenti


Assemblea Generale
09 luglio 2024 Giraffa

Assemblea Generale


Pranzo dell'estrazione
06 luglio 2024 Giraffa

Pranzo dell'estrazione


Assemblea Generale
21 giugno 2024 Torre

Assemblea Generale


Assemblea Straordinaria
19 giugno 2024 Valdimontone

Assemblea Straordinaria


Stalchem
Bar al Solito Posto
Associazione Punto di Vista
Antica Siena
Marco Grandi
Spoonriver
Il Palio.org
Palio.be
Toscana Free
Ricordi di Palio
Il Palio Siena
OKSiena